header caar ita

Per chi scende da Udine verso Grado, ci sono due punti critici che possono creare problemi di orientamento ai cicloturisti: si tratta dell’attraversamento delle cittadine di Palmanova e di Cervignano. Nel primo caso, la segnaletica della Ciclovia Alpe Adria Radweg si interrompe proprio alle porte, anzi presso le mura, della città stellata. All’interno della bella cittadina di Palmanova non c’è alcuna indicazione (e sono pochi anche i cartelli stradali soprattutto nel centro storico). Se si riesce ad uscire dalla porta giusta (Porta Aquileia) bisogna fare attenzione a svoltare subito a sinistra appena oltrepassato il fossato. Molto spesso dei cicloturisti non si accorgono del cartello che indica il percorso della ciclovia (magari perchè nascosto dalle auto che entrano in città) e proseguono dritti lungo la trafficata e stretta strada regionale.
Da Palmanova a Cervignano la tabellazione non è ancora completa ma per fortuna il tracciato corre prevalentemente su pista ciclabile dedicata e quindi è difficile perdere la ciclovia. Solo l’attraversamento di Cervignano è un po’ critico. Si suggerisce di restare sulla strada regionale fino a ritrovare la pista ciclabile a lato di questa strada in uscita dalla cittadina. Il comune ha predisposto un piano per far passare i cicloturisti in parte lungo le sponde del fiume Ausa e in parte sulle vie più interne del centro abitato. Ma in mancanza di tabellazione, affrontare questa soluzione è assai rischioso.