header caar ita

La nuova ciclabile lungo la N81In Austria il tracciato della Ciclovia Alpe Adria Radweg ha subito una recente modifica nel tratto tra Erlendorf ed Arnoldstein. In alternativa ai bei passaggi in mezzo alla campagna carinziana e all'attraversamento di una interessante zona umida, ora bisogna pedalare sulla pista ciclabile realizzata di recente a lato della strada nazionale N81 che collega Tarvisio a Villach. Anche se in questo articolo [LINK] avevo lodato la coraggiosa realizzazione di una pista ciclabile a discapito dello spazio per le automobili e gli autocarri, non condivido la scelta delle autorità carinziane di far passare di là tutti i cicloturisti che percorrono la CAAR.

Ritengo sia poco piacevole pedalare a fianco di una strada assai trafficata: si respira l'aria inquinata dai motori e bisogna subire il disturbo acustico emesso dai veicoli che ci passano accanto. E poi c'è sempre il rischio che qualche mezzo finisca fuori strada investendo chi pedala su questa pista ciclabile.

Quando mi hanno segnalato questa variazione della Tarvisweg (sul cui tracciato corre la Ciclovia Alpe Adria Radweg) ho sperato che il precedente tracciato restasse come un percorso alternativo comunque utilizzabile dai cicloturisti. Invece tutti i cartelli sono stati rimossi! Un amico di Villach mi spiega il perché di questa scelta: sembra che alcuni agricoltori non gradissero l'eccessiva presenza di cicloturisti lungo le stradine sterrate che portavano ai loro appezzamenti e quindi hanno chiesto e ottenuto di dirottare le biciclette sulla nuova pista ciclabile. Anche in Austria, che qualche anno fa ha dichiarato che il 15% del fatturato turistico deriva dal settore cicloturismo, le biciclette possono dare fastidio!

 

 In blu il vecchio tracciato della CAAR  La nuova ciclabile lungo la N81 presso Pöckau  Uno scorcio del precedente percorso della Tarvisweg