header caar ita

Situazione della parte italiana della ciclovia aggiornata a maggio 2017

Dato che domani ci sarà l'inaugurazione della tratta Resiutta-Moggio Udinese, durante il discorso delle autorità è altamente probabile che interverranno i soliti politici a vantarsi dei loro meriti relativi al successo della Ciclovia Alpe Adria. Scommetto anche che, come ormai di prassi per ogni inaugurazione di quest'opera, verrà detto che i tratti mancanti del percorso ciclabile verranno completati (e se qualcuno dovesse fare una domanda relativa alle tempistiche di completamento questi individui sono bravissimi a cambiare discorso o a sparare numeri a caso!).

Pertanto, com'è tradizione su questo sito, eccovi un prospetto della situazione della parte italiana della Ciclovia Alpe Adria Radweg.

Attualmente restano ancora 3 tratte di ciclovia che non sono state ancora ufficialmente tabellate:

  • Moggio Udinese - Venzone (cimitero): 15,8 km
  • Gemona - ingresso comune di Osoppo (Ponte di Braulins): 2,8 km
  • Cervignano del Friuli (attraversamento del centro cittadino): 1,4 km

Sono pertanto 20 i chilometri che tuttora che mancano all'appello in maniera ufficiale. I Radweg Angels, già nel 2012, avevano completato una segnalazione di fortuna mediante segnali autoadesivi. Purtroppo ho scoperto di recente che molti cicloturisti credono si tratti di uno scherzo e non li seguono... ritrovandosi coinvolti in impreviste sessioni di orienteering nella pianura friulana.

Ma oltre a questi tratti ci sono altri "buchi", spesso in corrispondenza di intersezioni pericolose... quasi non si volesse assumere responsabilità in caso di incidenti accaduti ai ciclisti. Questo succede a Mereto di Capitolo, Palmanova (dove i segnavia sono posizionati malissimo) e a Strassoldo. 

Ricordo che, nel rispetto del progetto Interreg Italia-Austria, avviato nel 2008, la tabellazione della Ciclovia avrebbe dovuto essere completata nel 2011. Nel 2014, dopo che la Regione FVG aveva chiesto una proroga in quanto non era riuscita a completare i lavori, chi gestisce il progetto si è persino permesso di organizzare una grande festa (pedalata da Grado a Palmanova) per festeggiare la fine dei lavori!

Giusto per la cronaca, la Ciclovia dell'Amicizia (Monaco di Baviera-Venezia) i cui lavori sono partiti nel 2013, è stata completata lo scorso anno nel pieno rispetto delle tempistiche preventivate. Perchè in Veneto ci sono riusciti? E soprattutto, perchè in Veneto, la rete delle ciclovie di interesse regionale è stata completata nel 2010 mentre da noi quasi tutti i percorsi previsti dalla ReCIR (Rete delle Ciclovie di Interesse Regionale) sono rimasti nella fase di progetto?

  • Situazione della parte italiana della Ciclovia Alpe Adria (aggiornata a maggio 2017)
  • ...