header caar ita

Interruzione della Ciclovia Alpe Adria Radweg a Lauzacco

Nel tratto tra Lauzacco e Persereano (tra Udine e Palmanova) è stata temporaneamente chiusa al traffico una strada campestre utilizzata per il tracciato ufficiale della Ciclovia Alpe Adria Radweg. La chiusura è stata necessaria per attuare una serie di lavori di manutenzione e miglioramento dei fossati e dei canali che permettono il deflusso delle acque in caso di forti piogge.

La nuova segnaletica orizzontale in comune di Buja

Da qualche mese i comuni di Osoppo e di Buja hanno segnalato il tracciato della Ciclovia Alpe Adria mediante delle indicazioni dipinte sull’asfalto. Questo sistema è già in uso da molti anni in Austria, Trentino Alto Adige e persino su alcuni percorsi cicloturistici della regione Veneto e, integrato alla segnaletica verticale, permette di segnalare alla perfezione un tracciato, soprattutto nei tratti più complicati.

Situazione della parte italiana della ciclovia aggiornata a maggio 2017

Dato che domani ci sarà l'inaugurazione della tratta Resiutta-Moggio Udinese, durante il discorso delle autorità è altamente probabile che interverranno i soliti politici a vantarsi dei loro meriti relativi al successo della Ciclovia Alpe Adria. Scommetto anche che, come ormai di prassi per ogni inaugurazione di quest'opera, verrà detto che i tratti mancanti del percorso ciclabile verranno completati

Gnotulade sulla CAAR

Nella notte tra sabato 10 e domenica 11 giugno sperimentiamo una pedalata in notturna da Tarvisio a Carnia che, per i più avventurosi, proseguirà fino a Udine: una pedalata in compagnia (staremo tutti assieme, aspettando chi va più piano), ammirando gli insoliti panorami sulla valle del Fella e sui monti che la circondano illuminata dalla luce della luna piena.

Anche se già percorribile da qualche mese, domenica 28 maggio 2017 avrà luogo l'inaugurazione ufficiale dei 3 km di pista ciclabile tra Resiutta e Moggio Udinese. Il nuovo tronco della Ciclovia Alpe Adria Radweg corre integralmente sul vecchio sedime della ferrovia Pontebbana grazie a una pista ciclabile asfaltata larga più di 3 metri che collega l'ex stazione ferroviaria di Resiutta a quella di Moggio.