header caar ita

Sono ripresi i lavori per il completamento della Ciclovia Alpe Adria nei comuni di Chiusaforte e Dogna. Le pareti delle gallerie sono state tinteggiate di bianco (per migliorare l’illuminazione delle stesse) e sono state posizionate delle reti protettive sulle volte per evitare che eventuali calcinacci possano cadere sui ciclisti. Le macchine operatrici stanno predisponendo il sottofondo per l’imminente (si spera) asfaltatura di questo tratto particolarmente suggestivo della ciclabile. Entro l’estate dovrebbe quindi essere fruibile anche questo tratto di pista che corre integralmente sul vecchio sedime ferroviario, superando numerose gallerie e arditi ponti (peraltro già messi in sicurezza alcuni anni fa e quindi potenzialmente agibili dai ciclisti). L’apertura di questo tratto di ciclabile permetterà ai ciclisti di pedalare in sicurezza da Ponteperaria (dove attualmente convergono il tracciato originale della CAAR che arriva da Moggio Udinese e la derivazione di recente realizzazione che porta a Resiutta) a Pietratagliata (dove si riprende il tracciato già completato che da Pontebba porta a Tarvisio e quindi in Austria oppure in Slovenia).